A.P.S. Controvento, propietario del sito www.municipio13.it, per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizza cookie di "terza parte", ovvero cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc. nell'ambito del servizio di analisi statistiche in forma aggregata denominato Google Analitycs. La prosecuzione della navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.Procedendo con la navigazione, dunque, ci autorizzi a memorizzare e ad accedere a tali cookie sul tuo dispositivo. 
Se vuoi saperne di più, clicca qui, se non accetti ti preghiamo di chiudere questa finestra del tuo browser. 


periodico di informazione locale

IC Borgoncini Duca: sabato 20 Museo aperto alle Fornaci

 
museofornaciSabato 20 maggio gli studenti della scuola secondaria di I grado dell'IC Borgoncini Duca guideranno i visitatori alla scoperta del Museo di Scienze della scuola (sito nel plesso 2 ottobre 1870 in via Santa Maria delle Fornaci). L'apertura, pur realizzandosi nella mattinata, vuole inserirsi all'interno degli eventi per La Notte Europea dei Musei 2017, ormai alla tredicesima edizione, patrocinata del Consiglio d’Europa e dell’Unesco per valorizzare l’Identità culturale europea. La notte dei musei vuole avere lo scopo di valorizzare il senso profondo del Museo, secondo la bellissima definizione dell'ICO (International Council of Museums),: "Il museo è una istituzione permanente, senza scopo di lucro, al servizio della società e del suo sviluppo. È aperto al pubblico e compie ricerche che riguardano le testimonianze materiali e immateriali dell’umanità e del suo ambiente; le acquisisce, le conserva, le comunica e le espone a fini di studio, educazione e diletto, promuovendone la conoscenza presso il pubblico e la comunità scientifica". Per questo pensiamo che il 20 maggio sia la data ideale per l'apertura anche di un piccolo museo scolastico. È bello aderire alla Notte dei Musei insieme a oltre 3000 musei distribuiti in 30 nazioni europee! I ragazzi hanno organizzato piccole visite guidate al Museo, nel corso delle quali illustreranno la meravigliosa collezione di minerali, le sorprendenti raccolte di zoologia (alcuni esemplari di volatili, pesci, anfibi e rettili conservati sotto alcool o imbalsamati, nonché una collezione entomologica) e paleontologia oltre all'antica collezione di strumentazioni scientifiche didattiche, per lo più in legno e ancora funzionanti, un piccolo laboratorio chimico e dei bellissimi modelli botanici e anatomici tra cui un busto di Venere che nasconde all'interno tutti i suoi organi. Completeranno la visita piccole dimostrazioni scientifiche realizzate dai ragazzi stessi.
L'apertura straordinaria è stata resa possibile dalla disponibilità della DS Anna Maria Lamberti, l'impegno della prof. Anna Maria Faggiani, la collaborazione di una mamma e la curiosità di alcuni alunni del plesso 2 ottobre 1870. La locandina è stata realizzata dal prof. Arturo Di Grazia.
Vi aspettiamo!