A.P.S. Controvento, propietario del sito www.municipio13.it, per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, utilizza cookie di "terza parte", ovvero cookie statistici di tipo analitico inviati da Google Inc. nell'ambito del servizio di analisi statistiche in forma aggregata denominato Google Analitycs. La prosecuzione della navigazione comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookie.Procedendo con la navigazione, dunque, ci autorizzi a memorizzare e ad accedere a tali cookie sul tuo dispositivo. 
Se vuoi saperne di più, clicca qui, se non accetti ti preghiamo di chiudere questa finestra del tuo browser. 


periodico di informazione locale

Parcheggio Cornelia

Parcheggio Cornelia: materiale scaricato su rampa

ParcheggiocorneliadiscaricaCosì appare da questa mattina la rampa del Parcheggio Cornelia dall'ingresso di Via Boccea. Assi di legno, di ferro e imballaggi, sono accumulati lungo la discesa. Il municipio avvisato dalle segnalazioni dei cittadini ha inviato una squadra di vigili per verificare la provenienza del materiale. In attesa di ulteriori notizie ricordiamo alla cittadinanza che l'Ama, sta cercando di far diminuire il fenomeno dell’abbandono di spazzatura, materiale inerte, elettrodomestici con iniziative periodiche e importanti, per informazioni su come smaltire rifiuti www.amaroma.it

Parcheggio Cornelia, Forza Italia: bocciato nostro odg

Parcheggio CorneliaNon si fa attendere la risposta dell'opposizione di Forza Italia alla mozione approvata ieri in Consiglio sul parcheggio Cornelia. "Il centrosinistra - comunica il consigliere Marco Giovagnorio - ha perso l’ennesima occasione per dare una risposta al territorio per quanto riguarda il parcheggio Cornelia ( municipio XIII). Si tratta di un progetto nato nel 2000: dopo tante vicissitudini, durante la scorsa amministrazione capitolina eravamo riusciti a emanare una ordinanza sindacale per dare il via libera al parcheggio, che adesso poteva contenere 100 box più altri cento stalli a rotazione ( un numero inferiore rispetto al prospetto iniziale). Una risposta importante per il punto che rappresenta uno snodo strategico per la viabilità locale, visto che è sito nei prezzi del capolinea degli autobus e della fermata della metro A-Cornelia. Si tratta di un’incompiuta che ad oggi è costata circa 50 milioni al Comune. Invece, con l’avvento della nuova amministrazione capitolina, il progetto è stato accantonato e ieri in consiglio municipale era stato presentato un odg, a firma appunto forza Italia, nel  quale si chiedeva di dare seguito all’ordinanza sindacale. Invece, la maggioranza ha bocciato questo provvedimento votandone però un altro, molto più generico, dove si chiede di verificare il percorso di fattibilità attraverso la commissione speciale metro C. Perciò - conclude il comunicato -  l’amministrazione Mancinelli si dimostra lontana dalla realtà e per l’ennesima volta si effettua un passo indietro per mettere a regime una struttura strategica della nostra città".

Parcheggio Cornelia: passo avanti per la riqualificazione

ParcheggioCorneliaLo afferma in una nota il consigliere Roberto Fera (CapoGruppoPD): "Il consiglio di oggi segna un importante giro di boa per la questione annosa della riqualificazione del parcheggio Cornelia. L’atto approvato dalla maggioranza - prosegue Fera - impegna il Presidente Mancinelli a verificare i lavori della Commissione Speciale Capitolina “Metro C” presieduta dall’On. Policastro per accertare la ripresa del lavoro istruttorio e per superare in tempi brevi i problemi burocratici sollecitando l’inizio dei lavori per restituire,  almeno in parte, questa importante struttura posizionata in uno snodo fondamentale del territorio municipale". (Aug)

Cornelia: il parcheggio impossibile

Parcheggio cornelia 4Giace li sotto dal 2001, abbandonato e interrato come un fantasma, il parcheggio Cornelia. Doveva diventare il parcheggio più automatizzato d’Europa, con 7 piani per 650 posti auto, un’opera strategica che avrebbe risolto la congestione dei posti auto sulla Boccea. Al contrario si rivelò ben presto, un mostruoso buco nero che ha risucchiato 35 milioni di soldi pubblici in una struttura al limite dell’assurdo. Nel 2006 infatti, ci si rese conto che i posti auto, muniti di sofisticati meccanismi idraulici con bracci automatizzati per parcheggiare in cinque minuti, non potevano funzionare perchè progettati con “grosse lacune sulla normativa antincendio e gravi problemi strutturali”. La Corte dei Conti aprì un’indagine per accertare le responsabilità e quantificare lo spreco di denaro pubblico. Il Parcheggio Cornelia venne chiuso e lasciato nel più totale abbandono, tanto che ad oggi è diventato un fantasma silenzioso, che dai suoi piani interrati, dove regna il degrado e la sporcizia, accompagna ormai da 12 anni le giornate di noi cittadini del Municipio 13. (Aug)